Il Week end sportivo a Cormano

Pubblicato il 2 ottobre 2019 • Sport

LO sport a Cormano il prossimo fine settimana è targato volley e calcio.

Pallavolo femminile  grande protagonista sabato al PalaCormano di Via Turati (ingresso carrabile da Via Bizzozzero)  in una appassionante non-stop dalle 15.00 alle 23.00 con le partite del Torneo “La Vignetta” Memorial “LaSpina”. Le sfide per Volley Cormano si fanno sempre più avvincenti ed importanti man mano che si avvicina al gran finale del 12 ottobre.

La “festa del volley” si sposta domenica nella palestra della scuola “I Maggio” con l’esordio in campionato di tre “squadre bandiere” del S Luigi (Under12, Juniores e Open, in successione dalle 15.30 alle 20.00). Le squadre di Linea Verde cominceranno invece la nuova avventura in trasferta.

Calcio protagonista presso il campo comunale di Via Molinazzo e nel centro sportivo “Falcone e Borsellino”.

Sul campo “Costa” atteso soprattutto, alle ore 18.00, l’esordio stagionale della squadra Open di Linea Verde.  Il Nuovo Cormano Calcio nel campionato di 3^ categoria, dopo l’incoraggiante pareggio a Paderno di domenica scorsa, ospita il Cesate.

In Via Europa protagoniste le squadre giovanili di Ascob 91: sabato 5/10 pomeriggio saranno in scena gli Under 14 (ore 15.30 con la Cinisellese). Il giorno seguente sarà la volta di Under 15 (9.30, opposti a Ausonia Academy) e Allievi (11.00 contro Ardor Bollate). La prima squadra, impegnata nel difficile campionato di promozione, giocherà in trasferta a casa del forte Castelleone.

La squadra “regina” di S Luigi, inscritta al campionato FGCI 3^ categoria, non gioca invece domenica. L’occasione per rifarsi dopo la rocambolesca sconfitta per 4-3 in casa della capolista Ustia, sarà mercoledì 9 alle 21.00 sul campo Costa (avversario Pio XI Speranza).

Domenica prima di campionato anche per la squadra più rappresentativa in ambito cestistico. Il Basket Brusuglio, dopo aver rinunciato a disputare il campionato di Serie C silver (pur avendo addirittura conquistato i play off) pur di ritrovare il proprio pubblico dopo il forzato esilio cusanese (per mancanza di impianto con misure adeguato a Cormano), ricomincia a Milano (contro la Mojazza, quartiere Isola), serie D, girone F.