Allerta meteo per rischio idrogeologico e idraulico (Giallo - criticità ordinaria)

Pubblicato il 4 ottobre 2020 • Protezione Civile

La regione continua ad essere interessata da un vasto e profondo vortice di bassa pressione centrato sulle Isole Britanniche. Nelle ultime 18 ore abbiamo assistito ad una cessazione (in alcuni casi attenuazione) delle precipitazioni, grazie all'afflusso di aria più asciutta e fredda associata all'appena menzionato vortice. Nuove precipitazioni si sono registrate specialmente sulla Vachiavenna con valori perlopiù tra 10-20 mm, assenti o molto scarsi gli apporti sul resto di Alpi e Prealpi, assenti in pianura e sull'Appennino. La ventilazione tende a rimanere forte di provenienza meridionale solo sulle creste alpine e sul crinale appenninico, su quest'ultimo con raffiche tra 70 - 110 km/h.

Nelle prossime ore si conferma il passaggio di un nuovo fronte perturbato associato alla medesima area depressionaria in lenta traslazione verso est.

Nel dettaglio, nel pomeriggio di oggi 04/10 ripresa ed estensione delle precipitazioni possibili su tutto il terriorio regionale. Fenomeni a carattere di rovescio e occasionalmente di temporale su pianura, Appennino e Prealpi. Sulla pianura e sull'Appennino i fenomeni tenderanno ad assumere carattere sparso e ad esaurirsi entro le prime ore della notte, mentre sui rilievi alpini e prealpini risulteranno più diffusi, continuando gradualmente più attenuati fino alla mattinata di domani, lunedì 05/10. Riguardo alle possibili cumulate di pioggia, si conferma una forbice tra 20 e 50 mm su Alpi e Prealpi, seppur rimanga incertezza sul posizionamento di rovesci più insistenti che potrebbero interessare nuovamente i settori alpini e prealpini centro-occidentali, dove saranno quindi possibili valori anche superiori e fino a 60-80 mm. Cumulate generalmente inferiori ai 20 mm sui restanti settori.

La ventilazione subirà un sensibile ma rapido rinforzo proveniente da sud su Appennino e settori prealpini occidentali esposti alla pianura, con raffiche fino a 50-70 km/h. Attenuazione nel corso della notte su lunedì 05/10. Quota neve nel pomeriggio intorno ai 2000 metri, in discesa durante la sera sin verso i 1700-1800 metri.

ALLERTA di PROTEZIONE CIVILE n° 2020.116 del 04/10/2020
Allegato formato pdf
Scarica