Allerta meteo per rischio temporali (GIALLO - ordinaria)

Pubblicato il 28 maggio 2022 • Protezione Civile

Una vasta area depressionaria di origine Scandinava è in progressiva discesa e sta apportando sul Nord Italia aria più fredda in quota, mentre nei bassi strati si attiveranno correnti umide e instabili di direzione orientale. Tra la tarda mattinata e le prime ore del pomeriggio di oggi 28/05 aumento dell'instabilità a partire dai settori orientali della Regione, con precipitazioni diffuse a carattere temporalesco che si svilupperanno e si estenderanno nel corso del pomeriggio al resto della pianura, sulla fascia pedemontana e sulle prealpi. I fenomeni insisteranno anche nelle ore serali con maggior intensità sui rilievi prealpini ed in particolare sulle Orobie Bergamasche e su Laghi e Prealpi Orientali. Dalle prime ore del pomeriggio vento in intensificazione da Est su pianura, fascia pedemontana, prealpi occidentali e da Nord su Valchiavenna, con valori di raffica intorno ai 50 km/h. La ventilazione sarà in attenuazione sulla pianura centro orientale ad inizio sera, mentre proseguiranno nella nottata sulla parte occidentale di pianura e Appennino.

Per tutta la prima parte della giornata di domani 29/05 insisteranno condizioni instabili associate all'area depressionaria a ridosso dell'arco alpino, con precipitazioni da sparse a diffuse sulla Regione e più insistenti sui settori prealpini e alpini centro orientali. Possibili fenomeni anche a carattere temporalesco in particolare sulla fascia pedemontana e prealpina sebbene con probabilità molto bassa di eventi di forte intensità. Dalle prime ore pomeridiane generale esaurimento delle precipitazioni, che rimarranno deboli o localmente moderate residuali confinate ai settori prealpini. Nel corso della notte e fino alle prime ore del mattino venti moderati orientali in pianura, più intensi sulla parte occidentale, quindi in attenuazione.

Le piogge intense associate al fenomeno temporalesco possono causare possibili locali dissesti idrogeologici e locali criticità sul reticolo idraulico e/o sulle reti di drenaggio urbano (con particolare attenzione alle aree metropolitane).

Si rimanda alla consultazione del documento di allerta Idro-Meteo allegato per conoscere le decorrenze/validità dei codici colore per ciascun scenario di rischio sulle diverse zone omogenee e le indicazioni operative.

55 allerta-Idro-meteo-2022.55
Allegato formato pdf
Scarica