Contrasto all’emergenza abitativa: Fondo per la morosità incolpevole. Un sostegno per chi non riesce più a pagare l’affitto

Pubblicato il 19 gennaio 2021 • Case

Per il contrasto della morosità incolpevole lo Stato ha istituito un apposito Fondo (DL 102/2013) e programmato risorse fino al 2020, con uno stanziamento per Regione Lombardia che mette a disposizione dei Comuni.  L’Amministrazione Comunale di Cormano indice pertanto il seguente bando a sostegno degli inquilini titolari di contratti sul libero mercato, che si trovano in condizioni di morosità incolpevole e sono soggetti a provvedimenti di sfratto con citazione per la convalida.

La morosità incolpevole è una situazione che impedisce di continuare a pagare il canone di affitto a causa della perdita o riduzione del reddito familiare. Le cause possono essere:

  1. licenziamento
  2. mobilità
  3. cassa integrazione
  4. mancato rinnovo di contratti a termine
  5. accordi aziendali e sindacali con riduzione dell'orario di lavoro
  6. cessazione di attività professionale o di impresa
  7. malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato o la consistente riduzione del reddito complessivo del nucleo medesimo, o la necessità dell’impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali;
  8. separazione/divorzio - nei casi di non rispetto dell'assegno di mantenimento (atto omologo del tribunale e autocertificazione del mancato rispetto di quanto pattuito dal Tribunale);
  9. altri eventi che abbiano comportato una riduzione consistente del reddito disponibile e una morosità incolpevole (specificare).

Costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo la presenza all’interno del nucleo familiare di almeno un componente che sia:

  • ultrasettantenne
  • minore
  • invalido accertato per almeno il 74%
  •  in carico alle Aziende Sanitarie Locali o ad altri servizi specialistici per l’attuazione di un progetto assistenziale individuale
  • essere in carico ai Servizi Sociali per l’attuazione di un progetto assistenziale individuale.

Criteri di accesso:

  • il richiedente deve possedere un reddito I.S.E (Indicatore della Situazione Economica) non superiore a € 35.000 o un valore I.S.E.E (indicatore della Situazione Economica equivalente) non superiore a € 26.000; 
  • deve essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità con atto di citazione per la convalida 
  • deve essere titolare di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato e risiedere nell’alloggio oggetto della procedura di rilascio da almeno un anno; 
  • deve avere cittadinanza italiana, di un Paese dell’UE, ovvero possedere un regolare titolo di soggiorno, nei casi di cittadini non appartenenti all’UE.

LE DOMANDE DEVONO ESSERE PRESENTATE ENTRO IL 28 DICEMBRE 2021.

La domanda può essere presentata, su appuntamento, presso l'Ufficio Case del Comune di Cormano.

  • L'appuntamento può essere fissato presso l’Ufficio Case nei seguenti giorni e orari: lunedì dalle 16.00 alle 18.00 e giovedì dalle 8.45 alle 12.45.

La modulistica obbligatoria per la presentazione della domanda è disponibile qui oppure presso lo sportello.

in allegato il bando

Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio case: tel. 02/66324224.

Bando
Allegato formato pdf
Scarica