Coronavirus: aggiornamento casi a Cormano

Pubblicato il 29 aprile 2020 • Salute

DOMENICA 24 MAGGIO ORE 20.00 sono oggi centocinquantasette le persone contagiate, trentasei decessi e 49 dimessi

DOMENICA 10 MAGGIO ORE 19.30 sono oggi centocinquantasette le persone contagiate, trentasei decessi e 44 dimessi

VENERDÌ 8 MAGGIO ORE 20.55 sono oggi centocinquantacinque le persone contagiate, trentasei decessi e 44 dimessi

MERCOLEDÌ 6 MAGGIO ORE 20.55 ci sono oggi centocinquantadue persone contagiate, trentasei decessi e 40 dimessi

MARTEDÌ  5 MAGGIO ORE 21.10 le persone contagiate sono oggi centocinquantadue e trentacinque i decessi

GIOVEDì 30 APRILE ORE 20.30 le persone contagiate sono oggi centocinquantadue e trentatre i decessi

LUNEDÌ  27 APRILE ORE 21.10  le persone contagiate sono oggi centoquarantasette e  trentadue i decessi

VENERDÌ  24 APRILE ORE 21.31  le persone contagiate sono diventate centoquarantacinque e restano trentuno i decessi

GIOVEDÌ  23 APRILE ORE 20.30  le persone contagiate sono centoquarantadue e restano trentuno i decessi.

MERCOLEDÌ  22 APRILE ORE 21.30  le persone contagiate sono centotrentotto mentre restano trentuno i decessi.

LUNEDÌ  20 APRILE ORE 22.00  le persone contagiate sono centotrentaquattro e trentuno i decessi.


SABATO 18 APRILE ORE 22.00  le persone contagiate sono centotrentaquattro e ventisette i decessi. 

VENERDÌ 17 APRILE ORE 22.00  le persone contagiate sono centotrenta e ventisette i decessi. 

GIOVEDÌ 16 APRILE ORE 22.07  le persone contagiate sono centoventotto, ventisette i decessi e venticinque le persone dimesse
 

MERCOLEDÌ 15 APRILE ORE 21.09  le persone contagiate restano centoventisei, cosi come restano ventisette i decessi e venticinque le persone dimesse
 

MARTEDÌ 14 APRILE ORE 20.37  le persone contagiate sono centoventisei, ventisette i decessi e venticinque le persone dimesse

SABATO 11 APRILE ORE 21.06  le persone contagiate sono centodiciassette, ventisei  i decessi e ventitre le persone dimesse

GIOVEDÌ  9 APRILE ORE 22.23  le persone contagiate sono c'è centododici, ventiquattro  i decessi e ventuno le persone dimesse

MERCOLEDÌ  8 APRILE ORE 21.53  restano centonove le persone contagiate, venti i decessi e  diciassette  le persone dimesse.


MARTEDÌ  7 APRILE ORE 21.14  diventano centonove le persone contagiate, restano venti i decessi e salgono a diciassette  le persone dimesse.

LUNEDÌ  6 APRILE ORE 21.50  restano anche oggi centootto le persone contagiate, venti i decessi e sedici le persone dimesse.


DOMENICA  5 APRILE ORE 21.17  restano  centootto le persone contagiate, venti i decessi e sedici le persone dimesse.

SABATO  4 APRILE ORE 20.14 nuovi casi di persone contagiate: sono adesso centootto ma rimangono venti i decessi e sedici persone dimesse.

VENEREDÌ  3 APRILE ORE 20.14 nuovi casi di persone contagiate: si passa a novantanove e salgono a venti i decessi. Sono invece stati dimesse 16 persone. 


GIOVEDÌ  2 APRILE ORE 20.40 oggi sono ottantasette i contagiati ma restano diciassette i decessi e tredici i dimessi.

MERCOLEDÌ  1 APRILE ORE 21.11  diventano ottantaquattro i contagiati ma restano diciassette i decessi e tredici i dimessi.

MARTEDÌ 31 MARZO ORE 21.50 salgono a  ottantatre i contagiati e a diciassette i decessi ancora tredici i dimessi

LUNEDÌ 30 MARZO ORE 20.20 sono ottantadue i contagiati, restano quattordici i decessi e sono tredici i dimessi.

DOMENICA 29 MARZO ORE 20.20 salgono a  settantotto i contagiati, restano quattordici i decessi e sono tredici i dimessi.

SABATO 28 MARZO ORE 20.20 sono settantaquattro i contagiati, quattordici i decessi e dodici i dimessi.

VENERDÌ 27 MARZO ORE 19.40 sono diventati settanta i contagiati, quattordici i decessi e dodici i dimessi.

GIOVEDÌ 26 MARZO ORE 21.00 saliti a sessantuno i contagiati da Covid-19, aumentano i dimessi che sono undici ma aumentano anche i morti che oggi salgono a 12

MERCOLEDÌ 25 MARZO ORE 19.20  sono cinquantasette i casi Covid-19 accertati, nove i dimessi e purtroppo undici sono i decessi

MARTEDÌ 24 MARZO ORE 19.08 sono saliti a cinquantaquattro i casi Covid-19 accertati, nove persone son state dimesse e purtroppo son otto i decessi 

LUNEDI 23 MARZO ORE 21.40 sono cinquantadue i casi Covid-19 accertati sul territorio: saliti a sette i decessi

DOMENICA 22 MARZO ORE 20.00 sono cinquanta i casi Covid-19 accertati sul territorio: saliti a sei  i decessi.

SABATO 21 MARZO ORE 23.00 sono trentasei i casi di Covid-19 accertati sul territorio: restano a cinque i decessi.

VENERDI 20 MARZO ORE 12.15 sono trenta i casi di COVID-19 accertati sul territorio: restano a cinque i decessi.

GIOVEDI 19 MARZO ORE 20.00 sono saliti a venticinque i casi di COVID-19 accertati sul territorio di Cormano. Putroppo si sono verificati  anche 5 decessi. 

LUNEDI 16 MARZO ORE 18.00 Sono saliti a diciassette i casi di COVID-19 accertati sul territorio di Cormano. Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale hanno attivato anche in questo caso tutti i protocolli necessari.

LUNEDI 16 MARZO ORE 16.40 Sono saliti a  quindici  i casi di COVID-19 accertati sul territorio di Cormano. Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale hanno attivato anche in questo caso tutti i protocolli necessari.

VENERDI 13 MARZO ORE 16.00 :Sono saliti a  quattordici  i casi di COVID-19 accertati sul territorio di Cormano. Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale hanno attivato anche in questo caso tutti i protocolli necessari.

MERCOLEDI 11 MARZO ORE 16.00  Sono saliti a  dodici i casi di COVID-19 accertati sul territorio di Cormano. Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale hanno attivato anche in questo caso tutti i protocolli necessari.

MARTEDI 10 MARZO ORE 16.18 Sono saliti a sette i casi di COVID-19 accertati sul territorio di Cormano. Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale hanno attivato anche in questo caso tutti i protocolli necessari.

SABATO 7 MARZO ORE 18.04 Sono saliti a tre i casi di COVID-19 accertati sul territorio di Cormano. Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale hanno attivato anche in questo caso tutti i protocolli necessari.

VENERDI 6 MARZO ORE 17.30

Il Sindaco Luigi Magistro ha appreso dalla comunicazione ufficiale di Ats di due casi certi COVID-19 che interessano due cittadini di Cormano attualmente presi in carico dalle autorità sanitarie per le cure necessarie.

Ats e Regione Lombardia hanno attivato prontamente tutti i controlli, protocolli e le misure di sicurezza previste.

Il Sindaco e l’Amministrazione comunale hanno attivato i protocolli d’indagine consigliati in questi casi, mettendosi a disposizione delle autorità preposte, in attesa di ulteriori informazioni ed indicazioni.

La cittadinanza sarà informata di tutti gli sviluppi del caso; la raccomandazione è quella di seguire tutte le indicazioni e i comportamenti suggeriti dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia, ovvero:

a) lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;

b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;

c) evitare abbracci e strette di mano;

d) mantenimento, nei contatti sociali , di una distanza interpersonale di almeno un metro;

e) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;

f) coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;

e) non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;

f) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;

g) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate;

h) evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l'attività sportiva;

i) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;

l) igiene respiratoria ( starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie;



Luigi Magistro Sindaco di Cormano: «In questo momento voglio rivolgermi a tutti i cittadini cormanesi: è importante seguire le indicazioni già diffuse dalle autorità sanitarie e da Regione Lombadia e non farsi prendere dal panico. Io e l’Amministrazione Comunale ci fidiamo e ci affidiamo al Sistema Sanitario Nazionale che ha a sua disposizione personale, conoscenze e strumenti per affrontare nel migliore dei modi l’emergenza. Come Comune ci stiamo muovendo con prontezza sin dal momento dell’avviso e continueremo a monitorare la situazione. Ci affidiamo ai comportamenti virtuosi di tutti voi cittadini . Come da disposizioni del Decreto Ministeriale, le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita sono state invitate a non uscire dalla propria abitazione o dimora ad esclusione dei casi di stretta necessità e ad evitare comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Ci stiamo attivando con le associazioni per mettere in campo un gruppo di volontari formati che possano fornire supporto a queste fasce più deboli per i servizi di prima necessità ( spesa, medicinali).

Si ricorda che non è prevista nessuna attività porta a porta diretta a effettuare test con tampone orale per la rilevazione di contagio di Corona Virus COVID-19 o per altre attività sanitarie.

Voglio confermare ancora una volta che tutta l’amministrazione comunale è con i cittadini per i cittadini: sarete informati tempestivamente, con la massima trasparenza, e ci appelliamo al senso di responsabilità di tutti per lavorare insieme ed affrontare questa situazione di emergenza.”