Coronavirus, i buoni spesa del Comune per le famiglie in difficoltà economica

Pubblicato il 6 aprile 2020 • Salute

Buoni spesa, il Comune di Cormano è già pronto: ha definito i criteri e le modalità di erogazione dei buoni spesa  che prevede aiuti concreti per la spesa delle famiglie in questi giorni di emergenza coronavirus.

Al Comune di Cormano spettano 106.974,96 euro.

Il buono spesa ammonta a 50 euro per singolo richiedente e, nel caso di nucleo famigliare, a 50 euro per ciascun componente, purchè tutti i componenti della famiglia abbiano i requisiti di cui ai punti 3,4,5,6 del presente avviso.

L’erogazione avverrà fino ad esaurimento della somma stanziata.

Sono stati istituiti quattro numeri di telefono dedicati da contattare per richiedere informazioni in merito all’erogazione dei “buoni spesa” che risponderanno tutti al seguente numero: 02 66324208

I numeri saranno attivi a partire da giovedì 2 aprile da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30.

Possono accedere al buono spesa tutti i cittadini residenti a Cormano che si trovino in condizioni di fragilità economica, causata dall’emergenza COVID 19, che non siano già utenti dei servizi sociali

Per gli utenti dei Servizi Sociali l’erogazione del buono spesa verrà fatto direttamente, previa valutazione, dalle assistenti sociali senza la presentazione della domanda.

Hanno diritto al buono spesa:

  • i cittadini residenti a Cormano;
  • gli anziani soli con pensione minima o in assenza di pensione;
  • i cittadini privi di occupazione non destinatari di altro sostegno economico pubblico;
  • titolari di partita iva, soggetti con contratti a termine e altre categorie non comprese dai dispositivi attualmente in definizione a livello ministeriale (o che non intendono avvalersene)
  • i collaboratori coordinati e continuativi con rapporto attivo alla data del 23 febbraio 2020 e iscritti alla Gestione separata dell’INPS, che non intendano avvalersi né si avvarranno del contributo di cui all’art. 44 del D.L n. 18/2020;

  • chi ha subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19.

Non possono fare la domanda i cittadini che si trovino in una delle seguenti situazioni:

  • essere dipendente pubblico o privato;
  • essere pensionato;
  • anziani con pensione superiore alla minima;
  • essere in cassa integrazione;
  • essere destinatario di misure di sostegno pubblico;

La domanda, contenente le dichiarazioni in ordine ai requisiti, rese sotto la propria personale responsabilità in caso di dichiarazioni mendaci, corredata di copia del documento d’identità del richiedente deve pervenire tramite mail all’indirizzo comune.cormano@comune.cormano.mi.it    

Copie dei moduli delle domande da compilare saranno disponibili anche negli esercizi commerciali, nelle farmacie e nei condomini di Cormano - per chi non avesse la possibilità di scaricare il modulo qui allegato - e potranno essere restituite dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 presso la sede della Polizia Locale di via dei Giovi n. 120  e presso Spazio Comune di via Papa Giovanni XXIII n. 3

SI INVITA COMUNQUE AD UTILIZZARE AL MASSIMO LE PROCEDURE ON LINE PER CONTENERE LA DIFFUSIONE DEL COVID-19, TUTELANDO VOI STESSI E PROTEGGENDO GLI ALTRI.

I buoni spesa saranno assegnati a seguito dell’istruttoria effettuata dall’Ufficio Servizi Sociali del Comune. I destinatari saranno informati circa le modalità del ritiro.

I buoni saranno disponibili sotto forma di voucher nominativi o card digitali spendibili per l’acquisto di generi alimentari presso gli esercizi commerciali di Cormano aderenti all’iniziativa.

Prossimamente in allegato i nuovi modelli per la richiesta del buono