Ripartono, con il rispetto di severe misure di sicurezza, alcune attività sportive

Pubblicato il 20 maggio 2020 • Sport

Lo sport cormanese è ai blocchi di partenza. Le prime a riprendere sono le attività individuali all'aperto, o equiparabili secondo l'ultima ordinanza regionale. Sarà così possibile praticare il tiro con l'arco al campo comunale di Via Prealpi e giocare a tennis o a paddle (la divertentissima disciplina emergente, che tanto sta appassionando gli europei per la facilità di apprendimento e i benefici fisici che apporta) al centro sportivo di Via Europa. Nella pista di atletica del "Falcone e Borsellino" ha ripreso da qualche giorno ad allenarsi anche il nostro "atleta di interesse nazionale", il superman delle prove multple Valentino Arrigoni, già campione italiano juniores di decathlon.

In tutti i casi le regole di sicurezza seguite sono rigorose: misurazione della temperatura tramite termoscanner all'ingresso,  sanificazione costante di ambienti e attrezzatura,  predisposizione di percorsi di accesso e uscita differenti, nonchè divieto assoluto di utilizzo degli spogliatoi.

In attesa che la normativa, e le condizioni di sicurezza, permettano l'utilizzo degli spazi chiusi, palestre e piscine (in Lombardia possibile presumibimente dal 1^ giugno): buono sport a tutti e tutte!