Sanificazione degli spazi dei condomini ed altre disposizioni: ordinanza del Sindaco Luigi Magistro e precisazioni del 30 marzo

Pubblicato il 29 marzo 2020 • Salute

Con l'ordinanza n. 8 del 26/03/2020 il Sindaco Luigi Magistro ha stabilito ulteriori misure straordinarie per il contrasto ed il contenimento sul territorio comunale di Cormano della diffusione del virus Covid-19 riguardanti la sanificazione degli spazi dei condomini.

Nello specifico ordina:

1) a tutti gli amministratori di condominio e comunque a tutti i proprietari di edifici plurifamiliari laddove vi siano spazi di proprietà comune ricadenti nel territorio comunale di Cormano di provvedere alla sanificazione di tutti gli spazi comuni sia esterni che interni di pertinenza condominiale, mediante l’utilizzo di prodotti contenenti principi attivi idonei ed allo stesso tempo certificati, come evincibile dalle schede tecniche di prodotto e che scongiurino rischi per la salute umana, animale ed ambientale;

2) che tali attività debbano concentrarsi soprattutto su ringhiere, mancorrenti, maniglie, pulsantiere, ascensori e, per i condomini interessati, le aree adibite ad ospitare i mastelli della raccolta rifiuti;

3) ai soggetti di cui al precedente punto 1), la contestuale affissione dell’elenco delle misure igienico-sanitarie prescritte nell’Allegato 1 al DPCM 8 marzo 2020 in luoghi ben visibili negli spazi comuni dei condomini;

4) ai soggetti di cui al precedente punto 1), la ripetizione delle attività di sanificazione, nel rispetto dei tempi di efficacia dei prodotti ed in funzione del numero di persone che frequentano l'edificio, come indicato nelle relative schede tecniche degli stessi e che dovrà essere obbligatoriamente effettuata almeno una volta alla settimana nei luoghi di fruizione e passaggio e due volte alla settimana nei luoghi di raccolta rifiuti;

5) agli amministratori di condominio, ad intervento avvenuto, la formazione di apposito fascicolo comprovante le attività svolte, con descrizione dell’intervento, del prodotto utilizzato e certificazione/dichiarazione da parte di ditte/professionisti e relativa scheda tecnica di prodotto, da conservarsi in copia a cura dell’Amministratore, da esporsi nelle aree condominiali adibite (bacheca) e in area visibile dall’esterno, così da consentire le ordinarie verifiche di ottemperanza del presente provvedimento;

6) agli amministratori di condomini di provvedere, tramite le imprese di pulizie degli stabili, al ritiro del sacco rifiuti esposto fuori dall’abitazione dei soggetti in quarantena esclusivamente nei giorni indicati per la raccolta dei rifiuti;

7) che gli interventi di sanificazione suindicati abbiano inizio entro e non oltre il 30 marzo 2020;

8) ad ALER - Azienda Lombarda per l'Edilizia Residenziale di Milano di provvedere ad attuare gli interventi e le azioni di cui ai precedenti punti da 1) a 5) negli immobili gestiti dall’Azienda medesima sul territorio comunale di Cormano con la massima urgenza e di darvi inizio entro e non oltre 48 ore dalla data di notificazione della presente ordinanza, dando atto che in caso di inottemperanza il Comune attuerà i suddetti interventi in via sostitutiva, con addebito ad ALER delle relative spese, senza pregiudizio delle conseguenze penali dell’inosservanza stessa;

9) ai cittadini in quarantena di non uscire assolutamente dalla propria abitazione e ad adottare, anche nella raccolta dei rifiuti, gli accorgimenti previsti dal Ministero della Salute

10) alla cittadinanza tutta di voler mantenere ogni accortezza finalizzata al mantenimento del corretto stato igienico degli ambienti domestici e/o lavorativi interni ed esterni attraverso l’utilizzo di prodotti efficaci ed a norma.

La mancata osservanza degli obblighi di cui alla presente Ordinanza comporterà le conseguenze sanzionatorie previste dall’art. 650 del Codice penale se il fatto non costituisce reato più grave, nonché l’irrogazione della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25,00 ad euro 500,00 ai sensi dell’art. 7-bis del D. lgs. n. 267/2000 e s.m.i..

Gli appartenenti al Corpo di Polizia Locale sono incaricati di vigilare sul rispetto di quanto disposto con la presente ordinanza.

In allegato il testo integrale dell' ordinanza

30 marzo 2020

A seguito delle richieste di chiarimenti ricevute, si forniscono le seguenti precisazioni:

La misura richiesta consiste in un'attività di pulizia delle parti comuni una volta la settimana e dei locali pattumiera due volte la settimana; tali attività devono concentrarsi su ringhiere, mancorrenti, maniglie, pulsantiere, ecc. ovvero tutte quelle parti toccate da più soggetti.

Per l'esecuzione non sono richiesti prodotti specifici/particolari, ma semplicemente prodotti dall’azione battericida, come, ad esempio, la candeggina, alcool, ecc.

Le attività richiamate nell’ordinanza devono iniziare entro il 30 marzo 2020.

L'Amministrazione Comunale ritiene che gli interventi richiesti agli amministratori possano essere utili e non particolarmente onerosi nell'azione comune di contrasto e contenimento della diffusione del virus COVID-19 all’interno del territorio di Cormano.

ordinanza Sindaco
Allegato formato docx
Scarica