CANONE UNICO PATRIMONIALE

Ultima modifica 12 aprile 2021

La Legge 160 del 27 dicembre 2019 (commi dall’ 816 all’836) ha stabilito che i Comuni, le Province e le Città metropolitane dovevano istituire il Canone Unico patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria, in sostituzione del prelievo sull’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP o COSAP), dell'imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, del Canone per l'installazione dei mezzi pubblicitari, nonché del Canone di cui all' articolo 27, del Codice della strada entro il 31/12/2021;

- Il Canone Unico Patrimoniale sostituisce:

- il canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP);

- l’imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni;

- il canone per l’installazione dei mezzi pubblicitari;

- il canone di cui all’art. 27, commi 7 e 8, del D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (codice della strada);

- qualunque canone ricognitorio o concessorio previsto da norme di legge e dai regolamenti comunali e provinciali.

TARIFFE ANNO 2021

RIDUZIONI E MAGGIORAZIONI ANNO 2021

REGOLAMENTO