Regione Lombardia

Diritto di accesso agli atti

Ultima modifica 9 febbraio 2018

Il diritto di accesso ai documenti e agli atti amministrativi è attribuito a tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto ed attuale corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata, collegata al documento al quale viene richiesto di accedere.

E' considerato documento amministrativo ogni rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del contenuto di atti, anche interni o non relativi ad uno specifico, formati o comunque detenuti dall'amministrazione Comunale e concernenti attività di pubblico interesse, indipendentemente dalla loro natura pubblicistica o privatistica.

E' previsto un costo per la riproduzione, ricerca, rilascio di copie di atti e documenti ed, eventualmente, l'invio (per posta o altro mezzo) al cittadino all'indirizzo indicato:

Formato A4 costo €. 0,15 singola copia;

Formato A3 costo €. 0,30 singola copia

Riproduzione su CD rom  €. 15

Sono gratuite le copie richieste dai consiglieri comunali ai fini dell'esercizio del loro mandato.

Per presentare la richiesta, è possibile utilizzare l’apposito modello.

E’ disponibile il Regolamento Comunale di accesso agli atti attuativo della Legge