Regione Lombardia

Mercatino per lo scambio e la vendita di beni usati

Ultima modifica 28 febbraio 2018

Il sabato mattina, dalle ore 05.30 alle ore 13.30, si svolge il Mercatino dell’usato, all’interno del Centro Sportivo Comunale e nel parcheggio di Via Europa antistante l’ingresso del Centro Sportivo.

Nel mercatino, possono essere messe in vendita cose usate o cose antiche e/o aventi valore artistico.

Per “cose usate” si intendono i beni mobili utilizzati per l’uso per il quale sono stati creati, purché conservino ancora un valore economico tale da renderli commerciabili e quindi, nonostante il deterioramento, mantengano caratteristiche tali da ravvisarne l’originaria funzionalità.

Per “cose antiche” si intendono i beni mobili che rivestano un interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico il cui carattere di “antichità” è dato anche dalla vetustà del bene.

Al mercatino è ammesso a partecipare esclusivamente un soggetto non professionale (hobbista), cioè un soggetto che vende, baratta, scambia, espone, creazioni di modico valore, che svolge tale attività in modo occasionale, cioè saltuariamente e in modo non professionale, senza vincolo di subordinazione e senza organizzazione di mezzi.

A seguito di recenti innovazioni legislative, quanti intendono vendere cose antiche aventi valore artistico o usate non devono più presentare alcuna segnalazione certificata di inizio attività (SCIA). Conseguentemente, non è più dovuta la vidimazione dei registri di carico e scarico beni antichi e usati.