Referendum costituzionale del 20 e 21 settembre 2020

Ultima modifica 18 settembre 2020

 

Referendum costituzionale del 20 e 21 settembre 2020

Il 20 e il 21 settembre 2020 i cittadini italiani vengono chiamati a votare per il referendum costituzionale, di cui si riporta testualmente il quesito:

«Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari” approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 240 del 12 ottobre 2019?»

 

QUANDO SI VOTA

La votazione si svolgerà domenica 20 settembre dalle 7 alle 23 e lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15

 

CHI PUÒ VOTARE

Sono ammessi al voto tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali che abbiano già compiuto il diciottesimo anno d'età nel giorno della consultazione; sono esclusi dalla votazione i cittadini comunitari anche se iscritti nelle liste elettorali aggiunte per le elezioni comunali ed europee.

 

Elettori temporaneamente all’estero

L’art. 4-bis, comma 2, della legge n. 459/01, modificato da ultimo dall’articolo 6, comma 2, lett. a) della legge del 3 novembre 2017, n. 165, prevede che l’opzione di voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all’estero pervenga direttamente al Comune d’iscrizione nelle liste elettorali entro il 19 agosto 2020, in tempo utile per l’immediata comunicazione al Ministero dell’Interno. 
L’opzione (in allegato) dovrà pervenire al comune per posta, fax e per posta elettronica non certificata oppure potrà essere recapitata a mano anche da persona diversa dall’interessato previo appuntamento con l’Ufficio Elettorale (02 66324253). 

L’opzione va inviata insieme alla copia di un documento d’identità valido dell’elettore, deve contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale e una dichiarazione attestante il possesso il possesso dei requisiti di cui al comma 1 del citato art. 4-bis, resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.

 

DOVE SI VOTA

Il seggio dove l'elettore deve recarsi è indicato sulla tessera elettorale, sotto la sezione riportante i dati anagrafici dell'elettore.

 

AGEVOLAZIONI TARIFFARIE

Gli elettori che risiedono all'estero o che si trovano fuori Comune potranno usufruire di agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari, via mare o via aereo per recarsi a votare nel proprio Comune.
Il Ministero dell'Interno fornirà maggiori dettagli sulle modalità e condizioni per usufruire delle agevolazioni.

 

COME SI VOTA

Per votare è necessario presentarsi al seggio muniti di tessera elettorale e di documento di riconoscimento.

Si invita la cittadinanza a verificare fin da ora che la propria tessera contenga ancora spazi disponibili per la timbratura; nel caso siano esauriti è possibile richiedere il rilascio di una nuova tessera.

Per quanto riguarda coloro che non sono in grado di esprimere il voto autonomamente e devono usufruire del voto assistito, non appena disponibili verranno pubblicati in questa sezione i riferimenti relativi alle strutture sanitarie che rilasciano la certificazione necessaria.

Relativamente alla modalità di espressione del voto si ricorda che:

  • votando SI, si esprime la volontà di confermare le modifiche previste dalla legge costituzionale approvata nell'ottobre 2019;
  • votando NO, si manifesta la volontà di conservare il testo costituzionale nella formulazione attualmente vigente.

Si ricorda inoltre che, trattandosi di un referendum confermativo, non è previsto un quorum per la validità della consultazione.

 

 

VOTO DOMICILIARE PER ELETTORI AFFETTI DA INFERMITA’ CHE NE RENDANO IMPOSSIBILE L’ALLONTANAMENTO DALL’ABITAZIONE

Chi può richiederlo

In occasioni di elezioni e referendum, gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedire l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano e gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio del trasporto pubblico organizzato dal Comune possono votare nella propria abitazione.

Come

Bisogna presentare all’Ufficio elettorale tra martedì 11 agosto e lunedì 31 agosto 2020 una richiesta (in allegato il modello), in cui si richiede di poter votare a casa propria, indicando l’indirizzo completo e il recapito telefonico.

Alla domanda bisogna allegare:

· la fotocopia della tessera elettorale;

· il certificato medico rilasciato dal funzionario medico dell’ASL da cui risulti l’esistenza di una gravissima infermità o di una dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tale da impedire all’elettore di recarsi al seggio.

Il voto viene raccolto, durante le ore in cui è aperta la votazione, dal presidente dell’Ufficio elettorale di sezione, con l’assistenza di uno degli scrutatori del seggio e del segretario.

Di seguito il calendario con relativi orari e giorni per l'accesso agli ambulatori a Bresso, Cinisello Balsamo, Cormano e Cusano Milanino:

BRESSO

Martedì 8 settembre (ore 13:30-15:30)

Via Centurelli n.46 - Ambulatorio C.V. SS Prevenzione - Primo piano

Accesso su prenotazione al numero 02.5799.4537, telefonando il Lunedì ed il Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00; oppure il Martedì ed il Mercoledì dalle ore 13.30 alle ore 15.30

 

CINISELLO BALSAMO

Lunedì 7 settembre (ore 14.00-15.30)

Venerdì 11 settembre (ore 10.00-12.00)

Venerdì 18 settembre (ore 14.00-15.30)

Via Terenghi n.2, Ambulatorio di Medicina Legale - Piano Terra - Settore C

Accesso su prenotazione al numero 02.5799.4537, telefonando il Lunedì ed il Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00; oppure il Martedì ed il Mercoledì dalle ore 13.30 alle ore 15.30

Domenica 20 settembre (ore 9.00-12.00; ad accesso libero); via Terenghi 2, Ambulatorio di Medicina legale, Piano terra, Settore C

Lunedì 21 settembre (ore 9.00-12.00; ad accesso libero);  via Terenghi 2, Ambulatorio di Medicina legale, Piano terra, Settore C

 

CORMANO

Giovedì 10 settembre (ore 14.00-15.30)

Via D’Annunzio n. 7, Ambulatorio C.V. SS Prevenzione - Piano Terra

Accesso su prenotazione al numero 02.5799.4537, telefonando il Lunedì ed il Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00; oppure il Martedì ed il Mercoledì dalle ore 13.30 alle ore 15.30

 

CUSANO MILANINO

Martedì 15 settembre (ore 14.00-15.30)

Via Ginestra n. 1, Ambulatorio C.V. SS Prevenzione - Piano Terra

Accesso su prenotazione al numero 02.5799.4537, telefonando il Lunedì ed il Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00; oppure il Martedì ed il Mercoledì dalle ore 13.30 alle ore 15.30

 

Per quanto riguarda le richieste di certificazioni per il voto a domicilio i cittadini possono telefonare al numero 02 5799.4537 nelle giornate di lunedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00, oppure Martedì e Mercoledì dalle ore 13.30 alle ore 15.30.

Gli operatori che risponderanno al telefono prenderanno nota del nominativo, dell'indirizzo e del numero di telefono dell'interessato; tali dati verranno poi comunicati al medico che verificherà la sussistenza dei presupposti per la visita, anche in considerazione dell'emergenza Covid-19, e la votazione a domicilio.

 

E' utile ricordare che, i casi nei quali è legittimo richiedere un voto a domicilio riguardano  persone "in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali o affetti da gravissima infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche in ambulanza".

Così come per l'assistenza al voto, l'impedimento deve essere esclusivamente di carattere fisico o visivo (non psichico o cognitivo).

Allegato: Modello richiesta voto domiciliare

ASSEGNAZIONE SPAZI DI AFFISSIONE PER LA PROPAGANDA ELETTORALE

Ai sensi dell’art. 52 della Legge 25 maggio 1970, n. 352 e s.m.i., l’assegnazione degli spazi di affissione elettorale è destinata ai partiti o gruppi politici rappresentati in Parlamento nonche' ai comitati promotori del referendum. (vedi circolare del Ministero dell'Interno n. 27/2020 in allegato)

I soggetti in questione dovranno presentare istanza di assegnazione al Comune entro il 17 agosto 2020 (34° giorno antecedente quello di votazione).

Le relative istanze possono essere trasmesse al Comune con posta ordinaria (purchè pervengano entro il 17 agosto), posta elettronica, posta elettronica certificata (PEC) o anche consegnate a mano previo appuntamento per la consegna (02 663241).

Le domande prodotte dai partiti o gruppi politici presenti in Parlamento dovranno essere sottoscritte dai rispettivi organi nazionali o parlamentari o dai rispettivi organi regionali, provinciali o comunali.

Le domande provenienti dai comitati promotori del referendum dovranno essere sottoscritte da almeno uno dei promotori stessi.

Le istanze potranno essere sottoscritte anche da persone delegate da parte di uno degli anzidetti soggetti abilitati, purché corredate del relativo atto di delega.

Nessuna autenticazione è richiesta per la sottoscrizione delle domande o delle deleghe.

TESSERA ELETTORALE

In occasione del prossimo referendum del 20 e 21 settembre 2020 si ricorda che tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali per votare devono essere in possesso della TESSERA ELETTORALE e di un valido documento d’identità.

Qualora la tessera risultasse:

- SMARRITA o RUBATA, occorre chiedere una nuova tessera all'Ufficio Elettorale, non serve la denuncia di smarrimento o furto ai Carabinieri;

- DETERIORATA, si richiede una nuova tessera consegnando quella deteriorata;

- con SPAZI ESAURITI destinati al timbro per la certificazione di avvenuta votazione, occorre chiedere una nuova tessera all'Ufficio Elettorale esibendo la tessera esaurita e un valido documento d’identità.

Chi ha necessità di richiedere una nuova tessera per un familiare o un conoscente dovrà presentarsi all'Ufficio munito di proprio documento di identità, di quello dell’interessato e di una delega scritta e firmata dal delegante.

APERTURA STRAORDINARIA DELL'UFFICIO ELETTORALE COMUNALE PER IL RILASCIO DELLE TESSERE ELETTORALI

L’Ufficio elettorale effettuerà orario di apertura straordinaria:

venerdi’ 18 e sabato 19 settembre 2020 dalle ore 9,00 alle ore 18,00

domenica 20 settembre 2020 dalle ore 7.00 alle ore 23.00

lunedì 21 settembre dalle ore 7.00 alle ore 15.00

L’apertura straordinaria garantisce il rilascio delle tessere elettorali non consegnate o i duplicati delle tessere in caso di deterioramento, smarrimento o furto dell’originale.

 

VOTO DOMICILIARE PER GLI ELETTORI IN QUARANTENA O IN ISOLAMENTO FIDUCIARIO PER IL COVID 19

Il decreto-legge 14 agosto 2020, n. 103 ha individuato alcune misure precauzionali per evitare la diffusione del Covid-19 nelle consultazioni che si svolgeranno entro la fine del 2020 e, in particolare, garantire la partecipazione attiva anche agli elettori positivi al Covid-19, collocati in quarantena ospedaliera o domiciliare, e a tutti coloro che si trovano in isolamento fiduciario.

Limitatamente alle consultazioni elettorali e referendarie del 2020, gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare e quelli che si trovino in condizioni di quarantena o di isolamento sono ammessi ad esprimere il voto presso il proprio domicilio nel comune di residenza.

A tal fine, tra il 10 e il 15 settembre (cioè tra il 10° e il 5° giorno antecedente quello della votazione), l’elettore deve far pervenire al Sindaco del Comune nelle cui liste è iscritto, con modalità, anche telematiche, i seguenti documenti:

a) una dichiarazione in cui si attesta la volontà dell’elettore di esprimere il voto presso il proprio domicilio indicando con precisione l’indirizzo completo del domicilio stesso;

b) un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale, in data non anteriore al 6 settembre (14° giorno antecedente la data della votazione), che attesti l’esistenza delle condizioni di cui all’articolo 3, comma 1, del decreto-legge (trattamento domiciliare o condizioni di quarantena o isolamento fiduciario per Covid-19).

L’ATS ha predisposto un format, reperibile al link https://it.surveymonkey.com/r/Cons_Elettorali per la richiesta di certificazione che sarà trasmessa direttamente al richiedente a partire dal 10 settembre p.v.

Aggiornamento del 17 settembre 2020

Il Ministero dell’Interno ha comunicato che gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare e quelli che si trovino in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per COVID 19 possono far pervenire al Comune l’istanza di votare presso il proprio domicilio anche in data successiva al termine inizialmente previsto del 15 settembre scorso.

 

L’elettore ammesso al voto domiciliare sarà assegnato alla sezione ospedaliera territorialmente più prossima al domicilio del medesimo.

In considerazione dei principi dettati dal decreto-legge n.1/2006, convertito dalla legge n.22/2006, si precisa che l’elettore, il cui voto viene raccolto nella struttura sanitaria in cui è ricoverato o presso il suo domicilio se in condizione di quarantena o isolamento fiduciario, può esprimere il voto per la consultazione referendaria e per le elezioni (suppletive, regionali e comunali) per le quali goda del diritto di elettorato attivo e che si svolgano nel territorio comunale in cui è istituita la sezione ospedaliera cui è assegnato.

La Giunta Comunale ha adottato, in data 19 agosto 2020, le deliberazioni
aventi ad oggetto la delimitazione e l’assegnazione degli spazi per la propaganda elettorale diretta:

 

PARTITO POLITICO

O COMITATO PROMOTORE REFERENDUM

SEZIONE

Data di arrivo domanda

Comitato per il NO al referendum

1

Prot. n. 21206 del 31/7/2020

Movimento 5 Stelle

2

Prot. n. 22124 dell’11/8/2020

 

UBICAZIONE TABELLONI

P.zza Giussani (recinzione giardini pubblici)

Via Turati (inizio parco)

Via Gramsci (aiuola fronte via Giotto)

Via L. da Vinci ang. Via Sauro

Via Papa Giovanni XXIII

Via Somalia (recinzione nido)

Via Gandhi (parchetto)

Via Po (fronte supermercato)

Via Po ang. d'Annunzio (rastrelliera)

Via Zara (marciapiedi)

Via Buonarroti (parchetto)

Via L. da Vinci (fronte P.zza Bernini)

AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER I VIAGGI FERROVIARI, VIA MARE, AUTOSTRADALI E CON IL MEZZO AEREO

In allegato la Circolare Ministero dell’Interno n. 46/2020

Circ. n.27 del 2020 Adempimenti materia propaganda elettorale e comunicazione politica
Allegato formato pdf
Scarica
Richiesta voto domiciliare
Allegato formato docx
Scarica
Modello opzione voto per gli elettori temporaneamente all'estero
Allegato formato pdf
Scarica
Circolare Ministero Interno 46 del 2020
Allegato formato pdf
Scarica
Circolare Ministero Interno 46 del 2020
Allegato formato pdf
Scarica