Regione Lombardia

Oggetti smarriti

Ultima modifica 7 maggio 2018

Chiunque abbia smarrito oggetti (borse, documenti, telefonini, ecc.) nel territorio comunale può chiedere al Comando Polizia Locale l’eventuale ritrovamento.

Chiunque ritrovi oggetti nel territorio comunale deve consegnarli al Comando Polizia Locale per la restituzione al legittimo proprietario.

Qualora si tratti di oggetti che - ad es. per la presenza di documenti di identità - siano attribuibili ad un preciso proprietario, il Comando ne dà avviso all’interessato e lo convoca per la restituzione; se trattasi di residenti in altri Comuni, la restituzione avviene per il tramite del Comando Polizia Locale del luogo.

Quando non è possibile risalire ad un proprietario, gli oggetti rinvenuti rimangono in deposito per la durata di un anno; il ritrovamento viene pubblicato all’Albo Pretorio.

Trascorso tale periodo, se non richiesti dal legittimo proprietario, diventano di proprietà del ritrovatore.

Trascorso 1 anno e 30 giorni dalla pubblicazione all'Albo Pretorio del ritrovamento, in caso di mancata presentazione del proprietario o di colui che ha ritrovato la cosa, l'oggetto viene acquisito dal Comune.

Al cittadino che si presenta per recuperare un oggetto smarrito, viene chiesta una descrizione dell’oggetto stesso, le modalità e il luogo di smarrimento.