Richiesta rateizzazione verbali Codice strada o Amministrativi e sgravio cartella esattoriale Codice Strada

Ultima modifica 2 marzo 2021

RICHIESTA RATEIZZAZIONE VERBALI CODICE STRADA

 

I soggetti tenuti al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria per una o più violazioni al Codice della Strada accertate contestualmente con uno stesso verbale, di importo superiore a 200 euro, che versino in condizioni economiche disagiate, possono richiedere la ripartizione del pagamento in rate mensili.

Ogni provvedimento di rateizzazione riguarda un unico verbale, non sono quindi cumulabili più verbali al fine di superare la soglia di cui sopra.

Può avvalersi di tale facoltà chi è titolare di un reddito imponibile ai fini IRPEF, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a euro 10.628,16. Se l'interessato convive con il coniuge o con altri familiari, il reddito è costituito dalla somma dei redditi conseguiti nel medesimo periodo da ogni componente della famiglia, compreso l'istante, e i limiti di reddito di cui al periodo precedente sono elevati di euro 1.032,91 per ognuno dei familiari conviventi. Sulla base delle condizioni economiche del richiedente e dell'entità della somma da pagare, è disposta la ripartizione del pagamento fino ad un massimo di dodici rate se l'importo dovuto non supera euro 2.000, fino ad un massimo di ventiquattro rate se l'importo dovuto non supera euro 5.000, fino ad un massimo di sessanta rate se l'importo dovuto supera euro 5.000. L'importo di ciascuna rata non può essere inferiore a euro 100. Sulle somme il cui pagamento è stato rateizzato si applicano gli interessi al tasso previsto dall'articolo 21, primo comma, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, e successive modificazioni.

L'istanza deve essere presentata entro trenta giorni dalla data di contestazione o di notificazione della violazione. La presentazione dell'istanza implica la rinuncia ad avvalersi della facoltà di ricorso al prefetto e al giudice di pace.

In caso di mancato pagamento della prima rata o, successivamente, di due rate, il debitore decade automaticamente dal beneficio della rateazione.

 

SGRAVIO CARTELLA ESATTORIALE CODICE STRADA

Lo sgravio della cartella esattoriale riferita a verbale elevato ai sensi del Codice della Strada può essere richiesto per i seguenti motivi:

- decesso,

- pagamento già effettuato,

- vendita del veicolo in data antecedente al verbale,

- mancata notifica del verbale.

 

RICHIESTA RATEIZZAZIONE VERBALI  SANZIONI  AMMINISTRATIVE  

 

Ai sensi dell’ articolo 13   del REGOLAMENTO PER L’APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONI ALLE NORME DELLE ORDINANZE E DEI REGOLAMENTI COMUNALI

(Approvato con deliberazione di C. C. n. 29 del 28/6/2006)

 

1. Gli interessati, qualora si trovassero in condizioni disagiate documentabili attraverso autocertificazione, possono richiedere, in fase di presentazione di scritti difensivi, il pagamento rateale della sanzione.

2. Gli interessati, indipendentemente dalla presentazione di scritti difensivi, possono comunque, entro il termine di 30 (trenta) giorni dalla data della contestazione o della notificazione del verbale, inoltrare al Dirigente da cui dipende l’organo accertatore istanza di rateazione della sanzione indicata sul verbale, indicando i motivi economici a sostegno della richiesta, unitamente ad autocertificazione delle proprie condizioni economiche, da rendere nelle forme e per gli effetti di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modificazioni ed integrazioni (Testo Unico della disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa).

3. Il Dirigente da cui dipende l’organo accertatore competente a decidere sul ricorso può disporre che la sanzione sia pagata in rate mensili, da tre a sei, ciascuna di importo non inferiore ad Euro 20,00 (venti).

4. Il pagamento rateale può essere richiesto anche per la sanzione applicata con l’ordinanza ingiunzione, con istanza inoltrata al Dirigente da cui dipende l’organo accertatore, improrogabilmente entro 30 (trenta) giorni dalla data di notificazione dell’ordinanza medesima.

5. In ogni momento il debito residuo può comunque essere estinto mediante un unico pagamento.

6. Decorso inutilmente il termine fissato per il pagamento anche di una sola rata, l’obbligato è tenuto al pagamento del residuo ammontare della sanzione in un’unica soluzione, senza bisogno di ulteriore avviso

 

A seguire, i modelli di richiesta di rateizzazione verbale  e di sgravio cartella:

 

 

 

 

richiesta rateizzazione verbali Codice Strada
Allegato formato pdf
Scarica
richiesta sgravio cartella
Allegato formato doc
Scarica
Richiesta rateizzazione verbali sanzioni amministrative
Allegato formato pdf
Scarica