ELEZIONI REGIONALI 12 E 13 FEBBRAIO 2023

Ultima modifica 3 febbraio 2023

Elezioni regionali 2023

Con i Decreti del Presidente della Regione n. 982 e n. 983, pubblicati sul B.U.R.L. del 16.12.2022, sono stati convocati, per i giorni di domenica 12 e lunedì 13 febbraio 2023, i comizi elettorali per l’elezione diretta del Consiglio Regionale e del Presidente della Regione Lombardia.

QUANDO SI VOTA

Domenica 12 febbraio 2023 dalle ore 07.00 alle ore 23.00

Lunedì 13 febbraio 2023 dalle ore 07.00 alle ore 15.00

Lo scrutinio avverrà subito dopo la chiusura della votazione.

 

TESSERA ELETTORALE

Tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali per votare devono essere in possesso della TESSERA ELETTORALE e di un valido documento d’identità.

Qualora la tessera risultasse:

-SMARRITA o RUBATA, occorre chiedere una nuova tessera all'Ufficio Elettorale, non serve la denuncia di smarrimento o furto ai Carabinieri;

- DETERIORATA, si richiede una nuova tessera consegnando quella deteriorata;

- con SPAZI ESAURITI destinati al timbro per la certificazione di avvenuta votazione, occorre chiedere una nuova tessera all'Ufficio Elettorale esibendo la tessera esaurita e un valido documento d’identità.

Chi ha necessità di richiedere una nuova tessera per un familiare o un conoscente dovrà presentarsi all'Ufficio munito di proprio documento di identità, di quello dell’interessato e di una delega scritta e firmata dal delegante.

 

CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO (ISCRITTI ALL'AIRE)

Gli elettori italiani iscritti AIRE possono esercitare il proprio diritto di voto esclusivamente nel Comune di iscrizione AIRE. Non è prevista nessuna forma di voto all’estero.

I Comuni hanno l’obbligo di spedire, entro lunedì 18 gennaio 2023, agli elettori AIRE iscritti nelle liste, le cartoline – avviso con le indicazioni di voto.

 

VOTO DOMICILIARE PER ELETTORI AFFETTI DA INFERMITA' CHE NE RENDANO IMPOSSIBILE L'ALLONTANAMENTO DALL'ABITAZIONE

Tra il 3 e il 23 gennaio 2023 è possibile richiedere il voto a domicilio, se si posseggono i seguenti requisiti:

  1. gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano;
  2. gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio dei servizi previsti dall'art.29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (e cioè del trasporto pubblico che i Comuni organizzano in occasione delle consultazioni per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale).

Si precisa che per le elezioni regionali tali disposizioni si applicano soltanto se l’avente diritto al voto domiciliare dimora nel territorio della Regione.

L'elettore interessato deve fare pervenire all’ufficio elettorale comunale, 

tramite mail all’indirizzo comune.cormano@comune.cormano.mi.it oppure

tramite Pec all’indirizzo comune.cormano@comune.cormano.mi.legalmailpa.it,

entro lunedì 23 gennaio 2023 una domanda di ammissione al voto domiciliare in cui deve essere indicato l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e un recapito telefonico.

Il termine comunque non è perentorio, e le richieste possono pervenire anche in una data successiva, ma devono comunque includere tutta la documentazione prevista, ossia:

Inoltre occorre allegare:

  • una copia della tessera elettorale;
  • idonea certificazione sanitaria rilasciata in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione da un funzionario medico designato dagli organi dell’azienda sanitaria locale. Tale certificazione dovrà riportare le condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali o la prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato (Legge n.22/2006 come modificato dalla legge n. 46/2009.

In allegato il modulo di richiesta del voto domiciliare

PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE E APERTURE STRAORDINARIE UFFICIO ELETTORALE

Nei giorni di venerdì 13 (dalle ore 08.00 alle 20.00) e sabato 14 gennaio 2023 (dalle ore 08.00 alle 12.00) si svolge la presentazione delle liste circoscrizionali/provinciali dei candidati al consiglio regionale e dei candidati a Presidente della Regione rispettivamente all’Ufficio centrale circoscrizionale e all’ufficio centrale regionale.

Allegato il manuale di istruzioni per la presentazione delle candidature.

Da mercoledì 11 a sabato 14 gennaio 2023, allo scopo di garantire il rilascio (massimo entro 24 h dalla richiesta) delle certificazioni inerenti la presentazione delle liste, l’Ufficio Elettorale osserverà i seguenti orari: 

martedì 10 e giovedì 12 gennaio dalle 8,45 alle 17.00

mercoledì 11 gennaio dalle 8,45 alle18.00

 venerdì 13 gennaio dalle 8,45 alle 20.00

 sabato 14 gennaio dalle 8.00 alle 12.00.

 

LA PROPAGANDA ELETTORALE

La propaganda elettorale è regolata dalla legge n.212/1956 (propaganda mediante affissione), e dalla legge n.28/2000 (propaganda tramite mezzi d’informazione). 

Per propaganda mediante affissione si intendono i mezzi di propaganda elettorale effettuata tramite manifesti, avvisi, fotografie, di qualunque materia costituiti, che siano intesi, direttamente o indirettamente, ad influire sulla scelta degli elettori.

La propaganda elettorale fissa tramite manifesti è consentita unicamente negli appositi spazi predisposti dalla Giunta comunale.

Per le elezioni regionali viene assegnato uno spazio a ciascuna lista provinciale ammessa alla competizione elettorale nell’ordine derivante dal sorteggio effettuato dai competenti organi.


Inizio della propaganda elettorale, riunioni elettorali e divieto di alcune forme di propaganda

Da venerdì 13 gennaio 2023, ai sensi dell’art. 6 della legge n. 212/1956, sono vietati il lancio o getto di volantini in luogo pubblico o aperto al pubblico; ogni forma di propaganda elettorale luminosa o figurativa, a carattere fisso in luogo pubblico, escluse le insegne delle sedi dei partiti; ogni forma di propaganda luminosa mobile.

Dal medesimo giorno, ai sensi dell’art. 7, primo comma, della legge 24 aprile 1975, n. 130, possono tenersi riunioni elettorali senza l’obbligo di preavviso al Questore. 

Propaganda elettorale fonica su mezzi mobili

Nel periodo di campagna elettorale, e quindi da venerdì 13 gennaio, l’uso di altoparlanti su mezzi mobili è consentito solo nei termini e nei limiti di cui all’art. 7, secondo comma, della legge n. 130/1975 citata. Inoltre, ai sensi dell’art. 59, comma 4, del d.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada), come modificato dall’art. 49 del d.P.R. 16 settembre 1996, n. 610, la propaganda elettorale mediante altoparlante installato su mezzi mobili è subordinata alla preventiva autorizzazione del Sindaco o, nel caso in cui si svolga sul territorio di più comuni, del Prefetto della provincia in cui ricadono i comuni stessi. 

Diffusione di sondaggi demoscopici 

In occasione di qualsiasi consultazione elettorale o referendaria, nei 15 giorni precedenti la data di votazione, ai sensi dell’art. 8, comma 1, della legge 22 febbraio 2000, n. 28, e quindi a partire da sabato 28 gennaio 2023, sino alla chiusura delle operazioni di voto, è vietato rendere pubblici o comunque diffondere i risultati di sondaggi demoscopici sull’esito della consultazione popolare e sugli orientamenti politici e di voto degli elettori, anche se tali sondaggi siano stati effettuati in un periodo antecedente a quello del divieto. 

Inizio del divieto di propaganda 

In occasione di qualsiasi consultazione elettorale o referendaria, ai sensi dell’art. 9, primo comma, della legge n. 212/1956 citata, nel giorno precedente e in quello della votazione, e quindi da sabato 11 a lunedì 13 febbraio 2023, sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, le nuove affissioni di stampati, giornali murali e manifesti. 

Delimitazione, ripartizione e assegnazione spazi affissioni

La Giunta Comunale ha provveduto a designare e delimitare gli spazi riservati alla propaganda elettorale delle liste e delle candidature che partecipano alla consultazione elettorale.

In allegato il tabellone con le liste ammesse e l’ubicazione dei tabelloni elettorali.

 

Designazione dei rappresentanti delle liste provinciali e dei candidati alla carica di presidente della Regione presso gli uffici elettorali di sezione

Le designazioni dei rappresentanti di lista e dei candidati alla carica di presidente della Regione presso gli uffici elettorali di sezione, possono essere effettuate da parte di ciascuno dei delegati di lista:

  • personalmente;
  • per mezzo di persone che siano state a ciò espressamente autorizzate dai delegati medesimi, con dichiarazione autenticata da notaio;
  • con una dichiarazione scritta, redatta su carta, la cui sot­toscrizione deve essere autenticata da uno dei soggetti previsti dall’articolo 14 della legge n. 53/1990 e s.m.i.;
  • con una dichiarazione scritta, inviata mediante posta elettro­nica certificata; se l’atto trasmesso via PEC è firmato digital­mente, non è necessaria l’autenticazione di cui al predetto articolo 14;

Le designazioni possono essere presentate, entro giovedì 9 febbraio, tramite posta elettronica certificata (PEC), all'indirizzo comune.cormano@comune.cormano.mi.legalmailpa.it, oppure, sempre entro lo stesso termine, direttamente all’Ufficio Relazioni con il Pubblico – Piazza Scurati 1, con documentazione cartacea firmata ed autenticata, nei seguenti orari:

Lun 8.45 – 12.30 / 16.00 – 18.00
Mar 8.45 – 12.45
Mer 8.45 – 12.30 / 16.00 – 18.00
Gio 8.45 – 12.45
Ven 8.45 – 12.45

La Segreteria Generale del Comune cura la trasmissione delle predette designazioni ai presidenti di seggio.

Le designazioni possono essere presentate anche direttamente ai singoli presidenti di seggio il sabato pomeriggio, durante le operazioni di autenticazione delle schede, o la domenica mattina, prima che abbiano inizio le operazioni di voto.

Si raccomanda che le designazioni vengano redatte in tanti atti sepa­rati quante sono le sezioni presso le quali sono designati i rappresentanti.

Le designazioni potranno anche essere contenute in un unico atto; in tal caso sarà necessario presentare, contestualmente, tanti estratti di esso, debitamente autenticati, quante sono le sezioni presso le quali i rappresentanti stessi sono stati designati.

Le designazioni dei rappresentanti presso ciascuna sezione possono essere fatte per due rappresentanti, uno effettivo e l’altro supplente, in modo da assicurare la continuità dell’esercizio della funzione ad essi demandata. Nulla vieta che un delegato designi se stesso quale rappresentante.

Aperture straordinarie ufficio elettorale

Si comunica alla cittadinanza che in occasione delle elezioni regionali del 12 e 13 febbraio 2023 l’Ufficio Elettorale (presso Spazio Comune, via Giovanni XXII, 3) osserverà le seguenti aperture straordinarie:

  • venerdì 10 febbraio e sabato 11 febbraio dalle ore 9 alle ore 18
  • domenica 12 febbraio dalle ore 7 alle ore 23
  • lunedì 13 febbraio dalle ore 7 alle ore 15

Si precisa che durante tali aperture straordinarie l’Ufficio Elettorale svolgerà esclusivamente compito di rilascio tessere elettorali.

Solo per coloro che sono sprovvisti di documenti validi per accedere alla votazione l’ufficio potrà rilasciare una nuova carta di identità.

Il mancato possesso di documento di identità valido deve essere comprovato con denuncia di smarrimento/furto alle FFOO

 
ATTENZIONE: segnaliamo che si può esercitare il diritto di voto anche con i seguenti documenti:

  • patente di guida
  • passaporto
  • tesserino identificativo dipendenti Ministeri

Trasporto ai seggi di elettori disabili:

Sono garantite le richieste di trasporto ai seggi limitatamente ad alcune fasce orarie della giornata di domenica 12 febbraio 2023.

Ogni viaggio viene effettuato con un mezzo idoneo al trasporto di invalidi con carrozzina ed è articolato con viaggio dal domicilio del richiedente alla sede elettorale, accompagnamento all’interno del seggio e viaggio di ritorno.

Il Servizio è gratuito e viene effettuato da personale specializzato della Croce Rossa Italiana.

La prenotazione è obbligatoria e può essere richiesta anche nel corso di domenica, salvo disponibilità di posti. Per prenotare occorre chiamare i numeri: 02 66324265 oppure 02 66324222.