Regione Lombardia

Per fare ricorso

Ultima modifica 28 marzo 2018

Se si pensa di fare ricorso, bisogna innanzitutto attendere che arrivi la notifica del verbale a casa. Sul retro del verbale si trovano tutte le indicazioni per fare ricorso.

L’annullamento dei verbali al Codice della Strada può avvenire ad opera del Prefetto o del Giudice di Pace.

Avverso il verbale (dopo la notifica), è possibile proporre ricorso al Giudice di Pace - il cui Ufficio ha sede in Via F. Sforza 23 a Milano - sia personalmente che a mezzo raccomandata.

La proposizione del ricorso deve avvenire entro 30 giorni dalla notifica del verbale e comporta un costo di €. 36.00 per tasse governative.

In alternativa si può ricorrere al Prefetto, presentando il ricorso presso l’ufficio URP del Comune di Cormano, Via Papa Giovanni XXIII n.3; in questo caso, la proposizione del ricorso deve avvenire, in carta libera, entro 60 giorni dalla notifica del verbale a mezzo posta o messo notificatore.

Il cittadino che ritenga di aver ricevuto ingiustamente una sanzione per violazione di ordinanze o regolamenti comunali, nel termine di 30 giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale, può presentare istanza motivata (ricorso) in carta libera al Sindaco (se l’infrazione è relativa ad una materia di competenza comunale), allegando la documentazione ritenuta idonea ed eventualmente chiedendo di essere sentito personalmente.

Se risulta fondato l'accertamento dell’infrazione effettuato dall’Agente, verrà emessa una ordinanza-ingiunzione di pagamento mentre, nel caso contrario, verrà emessa una ordinanza di archiviazione che chiude il procedimento.

Contro l'ordinanza-ingiunzione di pagamento è possibile presentare, nel termine di 30 giorni dalla contestazione o dalla notificazione, ricorso al Giudice di Pace.

Il ricorso all'ordinanza-ingiunzione va presentato alla Cancelleria del Giudice di Pace mediante deposito presso la Cancelleria del Giudice di Pace.

Il ricorso va proposto in carta semplice allegando la documentazione ritenuta idonea, la ricevuta attestante la data di notifica e quant’altro ritenuto utile ai fini del giudizio.

Non è necessaria l’assistenza di un legale.

Il giudice fissa una udienza alla quale parteciperanno le parti e deciderà in merito alla violazione

Il Giudice di Pace può :

  • accogliere il ricorso e archiviare il verbale di contestazione
  • respingere il ricorso ed emettere sentenza di condanna del trasgressore al pagamento di un importo determinato in via equitativa tra il minimo ed il massimo di volta in volta previsto dalla norma violata

Per ogni informazione, Comando Polizia Locale, in Via dei Giovi 120, tel. 02.6150421.

Orari: lunedì e mercoledì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00, gli altri giorni: dalle 9.00 alle 12.45.

ricorso al Sindaco

Allegato 302.00 KB formato doc
Scarica

ricorso Giudice di Pace

Allegato 293.00 KB formato doc
Scarica

ricorso Prefetto

Allegato 294.00 KB formato doc
Scarica